Dozza, il borgo dipinto

Dozza (Dòza in romagnolo) è un comune italiano di 6.634 abitanti della città metropolitana di Bologna, in Emilia-Romagna, composto da due paesi: Toscanella (La Tuscanèla in romagnolo, oltre 5.000 abitanti), l’unica frazione, e il capoluogo comunale Dozza (poco più di mille abitanti). Dozza è considerato uno dei più caratteristici borghi medievali dell’Appennino tosco-romagnolo, sia per lo stato di conservazione sia per il paesaggio nel quale è immerso. Vigneti e dolci pendii, infatti, incorniciano il borgo medievale sormontato dalla maestosa rocca sforzesca.
Situata sulle colline a sud ovest di Imola (da cui dista solo 6 km), Dozza si trova a pochi chilometri a monte della Via Emilia, ovvero provenendo da Bologna, e percorrendo la Strada Statale Emilia verso Rimini, è il primo comune della Romagna storica. Ad ovest il centro più vicino è Castel San Pietro Terme, da cui dista 8 km. Nel territorio del Comune scorre il torrente Sillaro, che delimita il confine occidentale della Romagna con l’Emilia. Sulla Via Emilia, la frazione Toscanella, situata pochi km ad Est del torrente Sillaro, rappresenta l’ingresso nella regione storico-geografica della Romagna per chi proviene da Bologna.

Dozza è uno dei “Borghi più belli d’Italia” e si distingue dagli altri per una caratteristica ben precisa: gli originali murales dipinti sulle case del centro storico.
Per questo motivo è conosciuta anche come “Dozza paese dei murales” o “Dozza borgo dei murales”.

I murales hanno trasformato Dozza in un vero e proprio museo a cielo aperto. Un museo gratuito in continua evoluzione: col passare del tempo, infatti, i vecchi dipinti vengono sostituiti dalle nuove opere.

In questo articolo potrai scoprire cosa vedere a Dozza, i murales più belli e perché, proprio qui, i muri delle case sono dipinti.
E ancora come arrivare a Dozza (in auto e con i mezzi pubblici), dove parcheggiare e come scaricare un’app gratuita per visitare Dozza e il suo territorio.

Dozza è una galleria d’arte sempre aperta e gratuita, non occorre biglietto di ingresso.

Il borgo medievale ha una forma lunga e stretta e si sviluppa su due vicoli paralleli, via XX Settembre e via Edmondo De Amicis. Sul primo si incontrano portici, la piazza principale e l’edificio comunale, lungo il secondo si affacciano solo abitazioni private.

 

 

 

Consigli utili

Dove mangiare nei dintorni

Nel pieno centro storico del paese medioevale di Dozza, il ristorante “La Scuderia” propone i piatti della tradizione culinaria

 

Tel. 0542 678103

Viale Tripoli 193, Rimini

Richiedi i nostri servizi